Categorie Blog

Archivio blog

10 consigli naturali per la lotta al prurito

MENTOLO

Il mentolo dona sollievo: c'è il talco mentolato, ottimo da usare anche nei casi di varicella dei bambini poichè allontana la voglia di grattarsi. Oppure l'olio essenziale alla menta. Lasciane cadere qualche goccia in un barattolo di crema, che potrà donarti sollievo all'occorrenza. Un ulteriore rimedio? Prova il dentifricio a base di mentolo.

ALOE

Con le forbici taglia la punta di una foglia di aloe praticando una sottile strisciolina: spalma direttamente sulla pelle. L'aloe rinfresca la pelle, favorisce la rigerazione cutanea incrementando la produzione di fibroblasti; ha proprietà antisettiche e antibatteriche. Applica l'aloe direttamente sulla pelle, anche in caso di bruciature o subito dopo la depilazione: eviterai bolle e rossori.

GERANIO

Geranio, citronella, eucalipto e calendula: li trovi in erboristeria insieme a tea tree oil. Puoi usare l'olio essenziale sulla pelle e utilizzare l'estratto per allontanare le zanzare con candele e vaporizzatori: mettine qualche goccia in un deodorante per ambienti oppure su un piccolo cuscino da lasciare in camera, saranno ottimi per allontanare le zanzare anche in casa.

MIELE

Antibiotico naturale e potente antibatterico, il miele possiede virtù antisettiche. Si tratta della defensina-1, proteina presente nel sistema immunitario delle api. Il miele applicato direttamente sulla pelle accelera la rigenerazione delle piccole ferite e infezioni: mettine una goccia direttamente sulla puntura.

GHIACCIO

Per donare alla pelle una sensazione rinfrescante subito dopo la puntura di una zanzara usa un cubetto di ghiaccio da appoggiare per qualche secondo. L'effetto vasocostrittore del freddo calma e anestetizza. Ricordati di avvolgere il ghiaccio in un fazzoletto di cotone, pulito.

LIMONE

Il limone, lenisce il bruciore: spremi un limone fresco, applica il succo sulla pelle e tampona con il cotone: questo tonico naturale renderà la pelle più liscia, allontanando il rischio di impurità, brufoli e punti neri, che con il caldo proliferano. Evita di utilizzare il limone se subito dopo devi esporti al sole.

LAVANDA

Repellente molto efficace per tenere lontano le zanzare: applica sulla puntura dell'olio essenziale oppure strofina sulla pelle una foglia. Se ami il profumo della lavanda, lascia un mazzo di fiori in cucina e crea un olio naturale mescolando olio essenziale a un olio (per esempio di avocado, molto leggero) da usare al posto della crema prima di andare a dormire. 

CIPOLLA

Prova a strofinare un pezzo di cipolla sulla bolla: la cipolla contiene ammoniaca, composti solforati e possiede qualità antibiotiche. Anche l'aglio è un potente antibiotico: strofinato sulla pelle contribuirà a allontare le zanzare... e i vampiri!

BICARBONATO

Sciogli un cucchiaio di bicarbonato nell'acqua in modo da ottenere un impasto non troppo acquoso: applicalo sulla pelle massaggiando con delicatezza, contribuirà a attenuare il rossore. Oppure usa qualche manciata di bicarbonato da massaggiare sulla pelle bagnata. Anche il sale è ottimo per una maschera fai da te naturale.

ROSMARINO

Il Ledum Palustre è il rosmarino selvatico, un rimedio omeopatico capace di alterare il nostro odore, rendendo la pelle meno appetibile per le temute zanzare. Si assume in granuli, sotto la lingua: tre volte al giorno a stomaco vuoto. Chiedi comunque consiglio al tuo erborista di fiducia.

19/04/2016 Home, Prevenzione 1103
Continua con gli acquisti Confronti prodotti